Bonus casa 2018: tutte le agevolazioni

Bonus casa 2018: tutte le agevolazioni

Lo Stato italiano ha deciso, per il 2018, di voler aiutare ed agevolare tutti i cittadini che desiderano acquistare la loro prima casa, ristrutturare o rendere più efficienti i propri immobili per quanto riguarda la coibentazione e il risparmio energetico. Per questi motivi è nato il Fondo di Garanzia 2018, che permette di ottenere più facilmente un mutuo, a condizioni più vantaggiose e di detrarre alcune spese di ristrutturazione direttamente dalla dichiarazione dei redditi.

ll Fondo di Garanzia è uno strumento agevolativo per ottenere mutui in modo più semplice e veloce, a tassi convenienti. Si stima che sarà in grado di fornire garanzie per oltre 20 miliardi di euro sui mutui ipotecari di tutti i cittadini che posseggono i requisiti necessari per accedervi. È una soluzione pensata per andare incontro, principalmente, alle giovani coppie che hanno difficoltà ad ottenere un mutuo o ai ragazzi che desiderano acquistare la prima casa e iniziare il proprio percorso di vita autonomo. Il momento storico, basato su contratti professionali a termine e precariato, rende difficile, infatti, l'ottenimento di mutui da parte dei giovani. Grazie a questo Fondo è lo Stato italiano che si fa garante, per una parte del capitale, del cittadino che richiede il mutuo e questo rende l'investimento meno rischioso per le banche che, di conseguenza, concedono il prestito senza fare difficoltà.

Il Fondo di Garanzia è, appunto, una garanzia che lo Stato dà alle banche sui mutui dei cittadini che ne fanno richiesta e che sono idonei ad essere inclusi nel progetto. Il Fondo garantisce su cifre fino al 50% del mutuo richiesto, per un massimo di 250.000 euro.

Per accedere al Fondo di Garanzia è necessario che il richiedente:

  • stia acquistando la prima casa e intenda utilizzarla a scopo residenziale e abitativo
  • non sia in possesso di altri immobili intestati a suo nome, a meno che non siano frutto di successione ed eredità
  • stia accendendo un mutuo per la prima volta per l'acquisto di un'unità abitativa
  • abbia meno di 35 anni. In caso di coppia basta che uno dei due sia un under 35
  • sia un genitore single con figli minori a carico: in questo caso l'età non è influente.

Il Fondo di Garanzia può intervenire sulla richiesta di un mutuo per l'acquisto di:

  • immobili ubicati sul territorio italiano
  • immobili con una metratura non superiore ai 95 metri quadri
  • immobili che non rientrano nelle categorie delle abitazioni definite di lusso.

A questo proposito: l'appartamento o la casa non devono avere elementi che la rendano definibile come immobile lussuoso, ad esempio la piscina. Non devono rientrare nelle seguenti categorie: A1, A8, A9

I mutui a tasso agevolato a cui si può accedere grazie al Fondo di Garanzia, permettono di accedere a proposte convenienti e vantaggiose. Le principali sono:

  • tassi calmierati, non più alti del valore del tasso effettivo globale medio pubblicato ufficialmente a cadenza trimestrale dal MEF
  • mutui ipotecari per l'acquisto della prima casa
  • mutui non eccedenti i 250.000 euro
  • la possibilità di scegliere tra tassi fissi o variabili
  • la possibilità di non dover dare alla banche ulteriori garanzie oltre l'ipoteca e la garanzia statale.

Per ottenere il mutuo garantito dallo Stato, naturalmente, bisogna comunque presentare una documentazione basilare all'istituto di credito. I documenti richiesti sono i soliti: documenti d'identità, documenti dell'immobile, un documento di reddito. Nonostante il Fondo di Garanzia agevoli in modo importante l'erogazione di un mutuo bancario è importante sottolineare che, a sua discrezione, la banca può decidere di rifiutarlo. Per accedere al Fondo di Garanzia è necessario:

  • presentare il modulo Fondo di Garanzia per la prima casa scaricabile da internet, direttamente alla banca
  • attendere che la banca inoltri la domanda all'ufficio di competenza
  • entro 15 giorni si otterrà la risposta affermativa o negativa da parte dello Stato
  • se la risposta è positiva, entro 30 giorni dalla presentazione del modulo, si otterranno i capitali richiesti.

Il mutuo garantito dallo Stato può essere richiesto per:

  • acquisto della prima casa da parte di: giovani under 35, coppie in cui uno dei coniugi ha meno di 35 anni, famiglie monogenitoriali con figli minori
  • ristrutturazione di una casa già di proprietà
  • lavori di coibentazione, isolamento, migliorie atte al risparmio energetico e alla diminuzione delle emissioni inquinanti.

A prescindere dalla richiesta di un mutuo, tutti i cittadini che, nel corso del 2018, decidono di ristrutturare o di fare lavori atti a migliorare la coibentazione, l'isolamento e la diminuzione dell'inquinamento in casa propria hanno diritto a sgravi fiscali in sede di dichiarazione di reddito.